QUESTO PORTALE WEB UTILIZZA COOKIES TECNICI Ulteriori informazioni.

Ministero della pubblica amministrazione

logo

Il laboratorio di lettura, è un laboratorio molto innovativo, un po’ diverso dai soliti: intanto, al posto di stare seduti su scomode sedie, ci accomodiamo su morbidi divani, ricchi di cuscini. A divani e poltrone tradizionali, abbiamo affiancato “panchine” costruite con materiali riciclati, come tavole di legno, rendendole più confortevoli e comode, tramite l’utilizzo di cuscini. La stanza, inoltre, è molto accogliente e si respira un’aria di serenità e familiarità. Noi alunni abbiamo contribuito alle decorazioni delle pareti con delle frasi significative, che abbiamo appositamente scritto su cartoncini colorati. In questo periodo, abbiamo anche addobbato con decorazioni natalizie, realizzate da noi, un albero presente nella stanza. In questo modo abbiamo reso l’aula ancora più “nostra”.

Ci siamo divisi anche in gruppi, in modo da lavorare insieme ed in questo modo, abbiamo avuto la possibilità di rapportarci e conoscerci maggiormente, fin dall’inizio, instaurando così rapporti d’amicizia.

Durante la prima fase della lezione, affrontiamo la lettura di brani, che spaziano tra i diversi generi letterari. Nel corso della lettura, che può essere individuale o collettiva, individuiamo sia i termini nuovi (che non conosciamo) sia le parti del testo o le frasi che ci colpiscono maggiormente. Quando abbiamo terminato di leggere il testo, ci confrontiamo, riassumiamo la lettura, e cerchiamo di trarne degli insegnamenti. Scriviamo anche le parole nuove in bigliettini da richiudere in una scatola; in questo modo, la lezione successiva, dopo l’estrazione del bigliettino su cui è stato scritto il termine, affiancato dalla definizione, dobbiamo indovinarne il significato, gareggiando tra gruppi.

Successivamente, negli ultimi minuti di “lezione”, scriviamo delle “frasi lampo” che riassumono gli insegnamenti di ciò che abbiamo affrontato leggendo.

Oggi, nel laboratorio di lettura, abbiamo avuto modo di conoscere un giornalista di Troina. “Non sono uno scrittore e la mia non è falsa modestia. Gli scrittori scrivono romanzi su storie un po’ inventate, io fotografo la realtà, sono un saggista” - così ama definirsi il nostro ospite, Pino Scorciapino.
Abbiamo avuto modo quest'oggi di interagire con lui per tutta la durata della lezione, ponendogli delle domande alle quali ha risposto in maniera esaustiva. Ha spiegato come si sia "innamorato" della scrittura e dello scrivere libri. Ha pubblicato il suo primo libro a poco più di 19 anni, un'età molto giovane, ma l’amore per i libri è emerso già a 14 anni, quando ad incentivarlo ad andare avanti fu l’esperienza di una storia inviata alla pagina  “storie di lettori” dell’allora “Europeo”, pubblicata con al margine “Auguri, ragazzo!”. Un piccolo primo riconoscimento.

Il saggista ci ha raccontato tutto il lavoro dietro ai suoi libri, frutto di anni ed anni di lavoro e ci ha dato maggiori notizie sulle storie narrate nei suoi libri. Questa esperienza è stata molto formativa, un'iniziativa da ripetere, anche perché abbiamo compreso il procedimento di composizione e pubblicazione del libro e come questo procedimento si sia evoluto nel tempo. Prima i tempi erano molto più lunghi e farraginosi, oggi sono più semplici, grazie alle nuove tecnologie. Abbiamo scoperto che dietro a un libro, ci sono molti sacrifici, occorre molto tempo, autostima e una forte volontà.

Insomma, è stata un'esperienza indimenticabile e speriamo che un giorno possa ripetersi.
La frase che maggiormente ci ha colpito è stata: "Un libro è per sempre". Per questo, l'autore troinese ha dato vita ai suoi scritti, per non lasciar passare sotto silenzio tante emozionanti storie dei suoi conterranei.

Luca La Greca e Domenico Rizzo (1A Liceo Classico)
 

Clicca sulla prima foto della fotogallery e va' avanti!

  • 1
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 3
  • 7
  • 8
  • 9
  • IMG-20191210-WA0000-1
  • IMG-20191210-WA0002
  • IMG-20191210-WA0003
  • foto2
  • inaugurazione2jpg
  • taglionastro

 

In primo piano

URP

ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE “Fratelli TESTA”
Viale Itria 2A 94014 Nicosia (En)
Tel: 0935647258
Fax: 0935630119
PEO: ENIS01900T@istruzione.it
PEC: ENIS01900T@pec.istruzione.it
Cod. Mecc. ENIS01900T
Cod. Fisc. 91052080867
Fatt. Elett. UFIN25